Difficoltà nel percorso di crescita, disagio scolastico, abuso di alcool e sostanze, autolesionismo etc..

    L’adolescenza, un periodo di continua ricerca di sé. Tutto cambia nell’adolescente: il corpo, i legami affettivi, gli interessi lasciando spesso un malessere basato sui paradossi che sta vivendo. La voglia di crescere accanto alla nostalgia dell’infanzia, il bisogno di affermarsi associato alla paura del confronto con il mondo esterno, la voglia di ricevere accanto al desiderio di essere autosufficiente.

    Queste evidenti contraddizioni si traduco nell’adolescente che le vive in una tensione interna, o addirittura in una sofferenza che subisce senza veramente sapere di che cosa si tratti. A queste reagisce spesso sia con una atteggiamento di ritiro, inibizione, ripiegamento su se stesso, cupezza e depressione, sia con componenti estremi, che sono altrettanti tentativi di scaricare queste tensioni.

Photostream